Una lotta con la matita in pugno!

Questo è l’estratto dell’articolo.

Annunci

Il 5 novembre i siciliani saranno chiamati ad eleggere i membri dell’Assemblea regionale siciliana e il Presidente della Regione. Tempi duri per chi è rimasto legato alle ideologie. Liste di coalizione e listini del presidente fanno da contraltare a chi dell’antipolitica ha fatto il proprio credo. Sia a destra che a sinistra sono in atto gli ultimi assestamenti; è guerra all’ultimo seggio, a quoziente pieno o con i resti, purché sia conquistato. In teoria sarebbe semplice esprimere la propria preferenza, basterebbe valutare quanto è stato fatto dai candidati uscenti e ricandidati, per lo sviluppo economico, per le infrastrutture, per la sanità, per il lavoro, per l’istruzione, per i servizi sociali e per l’ambiente, dopodiché passare al setaccio i programmi delle nuove proposte. Lo so, così facendo, il rischio di ritrovare le urne deserte sarebbe altissimo.  È proprio per questo motivo, che i siciliani si affidano ad altri indicatori per la scelta dei propri rappresentanti, non vogliono che si dica che in Sicilia l’affluenza alle urne è inferiore rispetto a quella delle altre regioni. Dunque, se l’elettore siciliano accetta un piccolo cadeau in cambio del proprio voto è solo per campanilismo e spirito di competizione. A guidare le nostre scelte elettorali non sono le condizioni di bisogno a cui siamo costretti a sottostare e neanche tutti i contratti a tempo determinato che dipendono dall’esito delle consultazioni, ma la nostra innata competitività. Perciò, se da una parte ci sono i clienti fidelizzati e dall’altra i moralizzati, chi non appartiene né agli uni né agli altri, come si schiera? Purtroppo, lo spazio per i puristi dell’ideologia politica si assottiglia e finisce per vincere l’astensionismo. Personalmente, non rinuncio alla mia scelta, non abdico. Il successo del nostro viaggio non dipenderà dalla benevolenza del mare, ma dal comandante che avremo scelto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...